fbpx

chi LO TRASmette?

CHI LO TRASMETTE?

Essendo lo Shiva Kriya Yoga la Conoscenza per l’Ascensione consegnata a tutto il genere umano, il suo scopo è quello di raggiungere il maggior numero di anime risvegliate, e coscienti del proposito della Realizzazione.

Come è stato detto in altre istanze, si richiede di esseri Realizzati che lo esprimano sulla Terra, dato che il Kriya Yoga non si riferisce solo alle tecniche, ma anche all’energia cosmica che discende fino ai campi energetici del praticante.

Essendo lo Shiva Kriya Yoga la Conoscenza per l’Ascensione consegnata a tutto il genere umano, il suo scopo è quello di raggiungere il maggior numero di anime risvegliate, e coscienti del proposito della Realizzazione.
Come è stato detto in altre istanze, si richiede di esseri Realizzati che lo esprimano sulla Terra, dato che il Kriya Yoga non si riferisce solo alle tecniche, ma anche all’energia cosmica che discende fino ai campi energetici del praticante.

Il sistema Kriya Yoga viene trasmesso in forme “differenti” in ciascuna linea o restituzione, affinché il rispetto, l’accettazione e lo sviluppo delle diverse manifestazioni non siano resi più complessi.

Sebbene siano diversi in alcune concezioni della forma, tutte le correnti vere della Scienza Kriya mantengono i loro aspetti fondamentali e l’obiettivo primario: La Realizzazione.

Il Kriya Yoga non è esclusivo di un Maestro o di un Lignaggio specifico; per questo motivo coloro che rivendicano l’autorità assoluta su questo sistema di lavoro interno ignorano la sua origine Divina e la bontà intrinseca di questa conoscenza.

Tuttavia, è opportuno precisare che, sebbene la Conoscenza Kriya non è circoscritta soltanto ad una linea di Maestri, è il Mahavatar Babaji colui che la consegna agli Esseri che sono riusciti ad attivare completamente le eliche del loro DNA, ovvero, che abbiano raggiunto lo stato di Realizzazione o Samadhi.

Ed è questo il motivo per cui questa dispensazione di Luce debba provvedere con l’adempimento di precise Leggi Cosmiche, con l’intento che sia consegnata in forma perfetta ed esatta e mantenuta senza distorsioni come conseguenza dell’esercizio umano della coscienza minore.

Il sistema Kriya Yoga viene trasmesso in forme “differenti” in ciascuna linea o restituzione, affinché il rispetto, l’accettazione e lo sviluppo delle diverse manifestazioni non siano resi più complessi.

Sebbene siano diversi in alcune concezioni della forma, tutte le correnti vere della Scienza Kriya mantengono i loro aspetti fondamentali e l’obiettivo primario: La Realizzazione.

Il Kriya Yoga non è esclusivo di un Maestro o di un Lignaggio specifico; per questo motivo coloro che rivendicano l’autorità assoluta su questo sistema di lavoro interno ignorano la sua origine Divina e la bontà intrinseca di questa conoscenza.

Tuttavia, è opportuno precisare che, sebbene la Conoscenza Kriya non è circoscritta soltanto ad una linea di Maestri, è il Mahavatar Babaji colui che la consegna agli Esseri che sono riusciti ad attivare completamente le eliche del loro DNA, ovvero, che abbiano raggiunto lo stato di Realizzazione o Samadhi.

Ed è questo il motivo per cui questa dispensazione di Luce debba provvedere con l’adempimento di precise Leggi Cosmiche, con l’intento che sia consegnata in forma perfetta ed esatta e mantenuta senza distorsioni come conseguenza dell’esercizio umano della coscienza minore.

Le correnti di Kriya Yoga originate per bontà del Mahavatar Babaji sono finora tre:

Le correnti di Kriya Yoga originate per bontà del Mahavatar Babaji sono finora tre:

  • Nel 1861 si inizia con il lignaggio di Lahiri Mahasaya. Questa successione di discepoli sono decantati in diverse correnti pure di Kriya. La correnti di Sri Yukteswar, Maestro di Paramahansa Yogananda, è forse la più conosciuta. Swami Keshabananda (discepolo di Lahiri) è un altro Guru di questo Lignaggio, al pari di Swami Hariharananda e Swami Omkarananda (di Rishikesh), entrambi discepoli di Sri Yukteswar. Inoltre, bisogna tenere in conto il Lignaggio familiare di Lahiri Baba, che ha sede a Varanasi.
  • Nel 1951-52, Babaji si mette in contatto con V.T. Nilakantan e Yogi Ramaiah e apre una nuova corrente del Kriya Yoga a Chennai (India); attualmente presenti in diversi centri in tutto il mondo.

Oggi, in tempi in cui la grande Trasformazione è un dato di fatto, è stato creata una nuova corrente sulla Terra destinata a ricevere l’Eredità della Luce:

  • La Madre Shaktiananda ha ricevuto la bontà di stabilire una nuova e potente sorgente, chiamata dallo stesso Babaji Shiva Kriya Yoga. È il primo a nascere fuori dall’India per le ragioni già esposte. Dal 2006-2007, dopo più di 5 anni di preparazione e di sperimentazione con i suoi discepoli più stretti, viene assegnato il riconoscimento e l’autorizzazione alla Madre Shaktiananda per iniziare liberamente tutti coloro ai quali risuonasse dentro se stessi la proposta di Luce del Mahavatar Babaji e dei Maestri Immortali.
  • Nel 1861 si inizia con il lignaggio di Lahiri Mahasaya. Questa successione di discepoli sono decantati in diverse correnti pure di Kriya. La correnti di Sri Yukteswar, Maestro di Paramahansa Yogananda, è forse la più conosciuta. Swami Keshabananda (discepolo di Lahiri) è un altro Guru di questo Lignaggio, al pari di Swami Hariharananda e Swami Omkarananda (di Rishikesh), entrambi discepoli di Sri Yukteswar. Inoltre, bisogna tenere in conto il Lignaggio familiare di Lahiri Baba, che ha sede a Varanasi.
  • Nel 1951-52, Babaji si mette in contatto con V.T. Nilakantan e Yogi Ramaiah e apre una nuova corrente del Kriya Yoga a Chennai (India); attualmente presenti in diversi centri in tutto il mondo.

Oggi, in tempi in cui la grande Trasformazione è un dato di fatto, è stato creata una nuova corrente sulla Terra destinata a ricevere l’Eredità della Luce:

  • La Madre Shaktiananda ha ricevuto la bontà di stabilire una nuova e potente sorgente, chiamata dallo stesso Babaji Shiva Kriya Yoga. È il primo a nascere fuori dall’India per le ragioni già esposte. Dal 2006-2007, dopo più di 5 anni di preparazione e di sperimentazione con i suoi discepoli più stretti, viene assegnato il riconoscimento e l’autorizzazione alla Madre Shaktiananda per iniziare liberamente tutti coloro ai quali risuonasse dentro se stessi la proposta di Luce del Mahavatar Babaji e dei Maestri Immortali.